Il Moderno salvato: il caso di Baranzate

incontro

Momento di confronto e di dibattito intorno al problema, spesso trascurato, della valorizzazione e della salvaguardia delle opere del Moderno.Milano, 6 maggio 2004, ore 21.00

Giovedì 6 maggio alle ore 21.00 si terrà, presso la sede della Fondazione dell’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Milano in via Solferino 19, l’incontro "Il Moderno salvato – La questione della modernità e memoria del moderno", un momento di confronto e di dibattito intorno al problema, spesso trascurato, della valorizzazione e della salvaguardia delle opere del Moderno.

La Fondazione prosegue il suo impegno per la difesa e la valorizzazione delle opere del Moderno presentando il caso della Chiesa di Baranzate di Morassutti, Mangiarotti e Favini.  

Nel corso della serata interverranno, accanto a Bruno Morassutti, progettista dell’opera, la giornalista Silvia Dell’Orso, da sempre interessata al problema della salvaguardia dei beni culturali, il Soprintendente ai Beni Ambientali e Architettonici Carla Di Francesco, e Fulvio Irace, professore di storia dell’Architettura Contemporanea al Politecnico di Milano e curatore della schedatura degli edifici moderni milanesi per la DARC. Conduce Giulio Barazzetta, architetto milanese e Consigliere dell'Ordine degli Architetti di Milano.  

Ingresso libero

PER INFO: Dott.ssa Giulia Pellegrino – Coordinamento Fondazione dell'Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Milano Via Solferino, 19 – 20121 Milano;
Tel 0262534202; Fax 0262534209;
E-mail: coordinamento.fondazione@ordinearchitetti.mi.it

  

Argomenti

Mobile Tools

Cerca nel sito