Uno spettacolo tra terra e mare

David Chipperfield vince il concorso per un nuovo teatro nella cittadina andalusa di Estepona, proponendo un edificio integrato nel tessuto urbano, proteso verso il panorama della Costa del Sol.

La giuria del concorso di idee per un teatro da costruire nella città di Estepona (Spagna) ha selezionato la proposta di David Chipperfield, sviluppata con i catalani Aurrekoetxea & Bazkideak, ritenendo che interpretasse meglio degli altri quattro progetti finalisti lo spirito della competizione, orientata a premiare innanzitutto l'originalità, l'armonia con le preesistenze e la qualità tecnica. L'architetto inglese, come riferisce worldarchitecturenews.com, ha ideato un complesso articolato in quattro volumi, raccordati da un ampio foyer e corrispondenti ad altrettanti spazi funzionali: due auditotium (da 400 e 200 posti), un'area riservata e un bar.

L'edificio dovrebbe essere rialzato rispetto alle costruzioni circostanti grazie a uno spesso basamento alto 2 metri, e reso diafano da un involucro di setti trasparenti posti a copertura di varie terrazze panoramiche - lo sottolinea la versione online di Architectural record. Il progetto prevede l'eliminazione di una strada, per integrare il complesso con un parco adiacente, destinato a diventare parte del percorso, anche visivo, dalla città al lungomare.

Il gruppo di Chipperfield e gli autori dei progetti comunque arrivati alla fase finale del concorso riceveranno un premio in denaro (40.000 euro al vincitore e 20.000 a ognuno dei finalisti) e parteciperanno a una mostra con i plastici delle rispettive opere.

Concorso di idee per la costruzione di un teatro a Estepona (Malaga)

Risultati (da http://www.andalucia24horas.com)

Vincitore: David Chipperfield Architects Ltd. (Londra); I. Aurrekoetxea & Bazkideak S.L. (Bilbao).

1° finalista: Begoña Fernández-Shaw Zulueta e Luis Rojo de Castro (Madrid). 

2° finalista: Juan Jacobo Copetta Chamberlland, Francis Pfenniger B, Daniel Barra Carvajal e Nicolás Pfenniger Cienfuegos (Benahavis, Malaga).

3° finalista: Firouz Galdo, Beatrice Chiappini, Laura de Iudicibus, Filippo Felli e Giovanni Canio Vignola (Roma).

4° finalista: Fabrizio Barozzi e Alberto Fernendez Veiga (Barcellona).

Menzione speciale della giuria: Pablo Perlada Recacha (Madrid).

 

Argomenti

Mobile Tools

Cerca nel sito