Le costruzioni in zona sismica: il patrimonio storico monumentale e gli edifici strategici

convegno

Convegno sul costruire in zona sismica. Insieme alla comunità scientifica per fare il punto sulle strategie d'intervento più efficaci sui beni storico monumentali e sulle infrastrutture, quali: scuole, ospedali e ponti.Venezia, venerdì 23 novembre 2012 ore 15.00

Alla Sala Convegni di Santa Apollonia, un momento di confronto organizzato dal prof. ing. Mauro Nicoletti come occasione di raccoglimento tecnico-scientifico sul tema del costruire in zona sismica.

L'ing. Mauro Nicoletti, docente del Politecnico di Milano e titolare dello studio d'ingegneria INM, in collaborazione con la società Terra srl, dopo l'esperienza di progettazione in zona sismica all'Aquila e a seguito degli importanti avvenimenti sismici avvenuti in Emilia Romagna, ha voluto chiamare a raccolta la comunità scientifica per un confronto sul tema "Le costruzioni in zona sismica: il patrimonio storico monumentale e gli edifici strategici".

Lo scopo è interrogarsi sulla strategia più efficace per intervenire sui beni storico monumentali al fine di garantirne l'adeguata messa in sicurezza e su come fornire "adeguate riserve" di sicurezza strutturale agli edifici strategici esistenti come: scuole, ospedali e ponti.

Ne discutono:

• Vittorio Manfron, professore ordinario IUAV Venezia;
• Lorenzo Jurina, professore associato Politecnico di Milano;
• Antonio Migliacci, professore ordinario Politecnico di Milano;
• Donato Carlea, provveditore LL.PP. Abruzzo, Lazio e Sardegna;
• Mario De Miranda, docente IUAV Venezia;

 Giovanni Cancian, ingegnere
• Ettore Vio, proto Basilica di San Marco;
• Alberto Lionello, Sopraintendenza di Venezia;
• Nicola Longarini, Politecnico di Milano;
• Luigino Beltrame, Politecnico di Milano.

Appuntamento: venerdì 23 novembre 2012 ore 15.00
Sala Convegni di Santa Apollonia, Castello 4309 - Venezia.

Argomenti

Mobile Tools

Cerca nel sito