Pubblicato il Regolamento per la formazione obbligatoria degli architetti

Il Regolamento, approvato dal Consiglio nazionale degli architetti, è stato pubblicato nel Bollettino ufficiale del ministero di Giustizia. 60 i crediti da accumulare nel triennio 2014/2016.

Il Regolamento per l'aggiornamento continuo obbligatorio approvato dal Consiglio nazionale degli architetti, è stato pubblicato nel Bollettino ufficiale del ministero di Giustizia.

La formazione obbligatoria partirà dal prossimo anno. Il primo periodo di valutazione dell'aggiornamento sarà dal 1° gennaio 2014 al 31 dicembre 2016. In quest'arco di tempo gli architetti dovranno maturare 60 crediti formativi (un credito corrisponde ad un'ora di formazione), con un minimo di 10 crediti ogni anno. Quattro crediti all'anno dovranno essere riservati alle materie "deontologia" e "compensi professionali". Materie, queste, riservate in via esclusiva al CNAPPC e agli Ordini provinciali.

Nei successivi trienni di riferimento, i crediti da accumulare saranno 90, con un minimo di 20 crediti annuali, di cui 4 dedicati a "deontologia" e "compensi professionali".

Sarà inoltre istituito il "Curriculum Individuale della Formazione", consultabile online attraverso i sistemi operativi informatici predisposti dal CNAPPC e nel quale saranno registrati i crediti maturati da ogni iscritto.

I corsi valevoli per l'obbligo di formazione possono già essere organizzati dagli Ordini, i relativi crediti saranno validi dal prossimo anno ed andranno a sommarsi a quelli accumulati nel triennio 2014/2016.

Scarica il Regolamento e le Linee guida:

Vedi anche...

Argomenti

Mobile Tools

Cerca nel sito