In arrivo il decreto che aggiorna il Conto termico. 900 mln a disposizione

Le nuove disposizioni firmate oggi dal ministro Federica Guidi

Il ministro dello Sviluppo economico, Federica Guidi ha firmato oggi il decreto che aggiorna il Conto termico. Nuove le modalità di erogazione ed estensione dell'agevolazione anche ad impianti di potenza più elevata: sono le principali novità che il provvedimento riserva.

Il ministro dello Sviluppo economico, Federica Guidi ha firmato oggi il decreto che aggiorna il Conto termico. Una revisione attuata per semplificare le procedure di accesso agli incentivi. Nuove le modalità di erogazione ed estensione dell'agevolazione anche ad impianti di potenza più elevata: sono le principali novità che il provvedimento riserva. Intanto, è pari a 900 milioni annui la somma messa a disposizione, di cui 700 milioni per i privati e 200 destinati alla Pubblica Amministrazione.

Il decreto rinnova il meccanismo del Conto termico, rivedendo la disciplina per l'incentivazione dei piccoli interventi finalizzati all'incremento dell'efficienza energetica e alla produzione di energia termica da fonti rinnovabili. 

Conto termico. Le principali novità

Il Ministero dello Sviluppo Economico informa sulla principali novità inserite, riassumendole in un breve elenco:

Circa un anno fa il MiSE insieme al Ministero dell'Ambiente aveva preparato la strada al cambiamento. Il MISE aveva avviato un'azione di monitoraggio dell'incentivo per evidenziarne i punti critici. Da questa analisi e dall'ascolto delle associazioni di categoria e del GSE era scaturito un documento che conteneva una proposta contenete alcune misure da poter attuare per potenziare e semplificare lo strumento di incentivazione. Documento poi sottoposto a consultazione pubblica.

Il nuovo decreto contiene molte di quelle proposte e va a chiudere un percorso durato più di un anno. Ora si attende la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Argomenti

Mobile Tools

Cerca nel sito