I progetti del Premio Mies van der Rohe 2015 in mostra alla Triennale di Milano

La Triennale di Milano ospiterà, dal 4 novembre 2016 all'8 gennaio 2017, la mostra dedicata all'edizione 2015 del Premio Mies van der Rohe composta da 40 opere selezionate dalla Giuria tra le 420 nominate. In mostra, tra gli altri, il progetto del vincitore del premio, dei 5 finalisti e del migliore architetto emergente.Milano, 4 novembre 2016 - 8 gennaio 2017

La Triennale di Milano ospiterà, dal 4 novembre 2016 all'8 gennaio 2017, la Mostra dedicata all'edizione 2015 del Premio Mies van der Rohe, composta da 40 opere selezionate dalla Giuria tra le 420 nominate.

I progetti sono illustrati da pannelli con materiali fotografici e iconografici associati a modelli appositamente realizzati dai rispettivi autori.

Fanno parte dell'esposizione e del catalogo, il progetto vincitore dell'edizione 2015 la Philharmonic Hall a Szczecin (Polonia) del team italo-spagnolo Alberto Veiga e Fabrizio Barozzi, il progetto a cui è stata assegnata la "Menzione speciale" per il migliore architetto emergente, individuato nelle figure di Jonathan Arnabat, Jordi Ayala-Bril, Aitor Fuentes e Igor Urdampilleta dello studio ARQUITECTURA-G, per Casa Luz a Cillero, in Spagna, e le opere dei cinque finalisti: Museo d'Arte di Ravensburg, Ravensburg, Germania: Lederer Ragnarsdóttir Oei (Arno Lederer , Jórunn Ragnarsdóttir, Marc Oei e Katja Pütter). Museo Marittimo Danese, Helsingør, Danimarca: BIG - Bjarke Ingels Group (Bjarke Ingels e David Zahle). Cantina Antinori, Bargino, San Casciano Val di Pesa, Firenze, Italia: Archea Associati (Giovanni Polazzi, Laura Andreini, Marco Casamonti e Silvia Fabi). Saw Swee Hock Student Centre - LSE, Londra: O'Donnell + Tuomey (Sheila O'Donnell, John Tuomey e Willie Carey).

Philharmonic Hall of Szczecin © Simon Menges

Mies van der Rohe Award

Il Premio Mies van der Rohe, nato per un'iniziativa congiunta della Commissione Europea e della Fundació Mies van der Rohe  ha l'obiettivo di riconoscere l'eccellenza architettonica e il contributo dei professionisti europei nello sviluppo di nuove idee e tecnologie, offrendo agli individui e alle istituzioni un'opportunità per comprendere l'importantissimo ruolo culturale svolto dall'architettura nella definizione delle nostre città.

La selezione delle opere, che, per accedere alla competizione, devono essere completate nei due anni precedenti, viene affidata, ad ogni edizione con cadenza biennale, a un gruppo di esperti indipendenti, membri dell'Architects' Council of Europe (ACE) e ad altre associazioni nazionali di architetti.

La Giuria del Premio Mies van der Rohe 2015 era composta da Cino Zucchi in qualità di Presidente, Margarita Jover, Lene Tranberg, Peter L. Wilson, Li Xiangning, Tony Chapman, Hansjörg Mölk, Giovanna Carnevali e Ivan Blasi.

Il riconoscimento al progetto vincitore consiste in 60.000 euro, mentre la Menzione Speciale riceve un assegno di 20.000 euro. I vincitori vengono inoltre premiati con una scultura realizzata dall'artista catalano Xavier Corberó ispirata al Padiglione Mies van der Rohe, simbolo del Premio e una delle più grandi opere architettoniche del ventesimo secolo.

Premio Mies van der Rohe 2015

4 novembre 2016 - 8 gennaio 2017
Palazzo della Triennale, viale Alemagna,6 - 20121 Milano
www.triennale.org

per maggiori informazioni sul premio visitare il sito www.miesarch.com

Vedi anche...

Argomenti

Mobile Tools

Cerca nel sito