Davanti a Villa Emma. Un luogo per la memoria dei ragazzi ebrei salvati a Nonantola: 1942-43

concorso di progettazione aperto in due gradi

La Fondazione Villa Emma, in collaborazione con il Comune di Nonantola ha bandito un concorso di progettazione per la valorizzazione dell'area "Prato Galli" attraverso la realizzazione di un Luogo per la memoria dedicato alla vicenda dei ragazzi ebrei accolti e salvati a Nonantola tra il 1942 e 1943.Consegna 1a fase entro il 28 agosto 2018

La Fondazione Villa Emma, in collaborazione con il Comune di Nonantola ha bandito un concorso di progettazione per la valorizzazione dell'area "Prato Galli" attraverso la realizzazione di un Luogo per la memoria dedicato alla vicenda dei ragazzi ebrei accolti e salvati a Nonantola tra il 1942 e 1943.

La proposta progettuale richiesta riguarda un edificio polifunzionale che ospiterà un allestimento museale e altri ambienti da destinarsi alle attività della Fondazione o legate al territorio di Nonantola e un itinerario a forte valenza artistico-narrativa che segnali luoghi disseminati fra Villa Emma, il centro storico di Nonantola e il suo circondario.

Il concorso è aperto ad architetti e ingegneri iscritti nei rispettivi Ordini professionali o Registri professionali dei paesi di appartenenza, abilitati all'esercizio della professione.

Giuria

Premi e rimborsi spese

Bando e documentazione all'indirizzo
www.concorsiawn.it/villaemma/

Argomenti

Mobile Tools

Cerca nel sito