Terragni e Golosov. Le avanguardie di Como e Mosca a confronto

mostra di architettura razionalista dedicata al Novocomum e al Club Zuev

Inaugura a Como la mostra "Terragni e Golosov. Novocomum a Como e Zuev a Mosca. Avanguardie a confronto". Una dedica a due opere iconiche dell'architettura del XX secolo tra documenti d'archivio, foto d'epoca e il reportage fotografico prodotto appositamente dal fotografo Roberto Conte.Como, 2 giugno - 30 giugno 2019

Sarà inaugurata il prossimo 1° giugno - presso gli spazi di San Pietro in Atrio a Como - la mostra "Terragni e Golosov. Novocomum a Como e Zuev a Mosca. Avanguardie a confronto", prima edizione del progetto di Made In Maarc dedicato all'architettura razionalista e all'arte astratta di Como.

La mostra - curata da Alessandro De Magistris (ordinario di Storia dell'architettura al Politecnico di Milano) e Anna Vyazemtseva (docente di storia dell'architettura all'Università Roma Tre) e visitabile fino al 30 giugno 2019 - prosegue il percorso iniziato con il convegno internazionale organizzato da Made in Maarc nel 2016, con l'obiettivo di verificare, attraverso fonti d'archivio ed editoriali, i contatti, le influenze e le differenze tra due delle opere più iconiche del '900, il Novocomum di Terragni e il Club Zuev di Golosov, maestri dell'architettura moderna.

L'esposizione, con pannelli esplicativi in lingua italiana e inglese, prevede disegni inediti e riprodotti in scala reale del Club Zuev, accostati a quelli del Novocomum, documenti provenienti dal Museo di Stato di Architettura A.V. Shchusev di Mosca, dall'Archivio di Stato delle Arti e della Letteratura di Mosca e dall'Archivio Terragni di Como, accompagnati da immagini, foto d'epoca e foto contemporanee autoriali di Roberto Conte, frutto dell'indagine svolta appositamente dal fotografo tra il 2016 e il 2019.

A corredo della mostra anche un documentario ideato da Anna Vyazemtseva e girato da Anton Ovcharov a Como, Milano, Mosca e San Pietroburgo all'interno delle due architetture, con diverse interviste ai curatori ed altri autorevoli studiosi. 

© Archivio Terragni

© Museo di Stato di Architettura A.V. Shchusev Mosca

Il fine del progetto, a lungo termine, è quello di costruire nel corso delle edizioni - in collaborazione con studiosi e istituti di ricerca italiani ed europeo - un percorso di relazioni e confronti con analoghe esperienze artistiche del movimento moderno in Europa, promuovendo allo stesso tempo il patrimonio razionalista di Como a livello internazionale. 

Dopo il 30 giugno, infatti, la mostra proseguirà verso il MuAr Museo di Architettura di Mosca, dove sarà visitabile dal 3 settembre al 3 novembre 2019.

Orari mostra 

da martedì a domenica | ore 10.30 - 19.30 
chiuso il lunedì

In foto: Novocomum di Terragni e Zuev di Golosov | © Roberto Conte

Maggiori informazioni: www.maarc.it 

Vedi anche...

Argomenti

Mobile Tools

Cerca nel sito