La Festa dell'Architetto ritorna a Venezia con lo studio MVRDV

cerimonia di consegna dei premi Architetto Italiano e Giovane Talento dell'Architettura Italiana 2019

In arrivo nella città lagunare la manifestazione che celebra la qualità dell'architettura italiana. Durante l'evento, dedicato a "Architettura e felicità", verranno svelati i nomi dell'Architetto Italiano e del Giovane Talento dell'Architettura Italiana 2019, e Jan Knikker, dello studio MVRDV, terrà una lectio interattiva sul tema degli sviluppi urbani.Venezia, 15 - 16 novembre 2019

È prevista per il 15 e il 16 novembre a Ca' Giustinian, nella storica sede della Biennale di Venezia, la settima Festa dell'Architetto, l'atteso evento che il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori organizza ogni anno per valorizzare la qualità del progetto nella sua più elevata dimensione civile e culturale.

Durante l'evento verranno consegnati i premi Architetto Italiano e Giovane Talento dell'Architettura Italiana 2018, scelti tra oltre 400 candidati da una giuria presieduta da Winy Maas, fondatore dello studio MVRDV, direttore di Domus per il 2019 e composta da Giuseppe Grant in rappresentanza di Orizzontale, Giovane talento dell'Architettura italiana 2018, Francesco Magnani che insieme a Traudy Pelzel di Map Studio ha invece vinto il Premio Architetto dell'anno 2018, Francesco Raggi, quale membro esperto, Patrizia Sini, Presidente dell'Ordine degli Architetti della Provincia di Oristano e Alessandra Ferrari, Coordinatrice del Dipartimento Promozione della Cultura Architettonica e della figura dell'Architetto del Consiglio Nazionale degli Architetti.

Architettura e Felicità il tema della edizione 2019

Il tema della manifestazione di quest'anno è "Architettura e Felicità".
Secondo Alessandra Ferrari "esiste una correlazione tra la qualità dello spazio in cui viviamo in termini di salubrità ambientale e la nostra salute fisica e psichica, così come la forma di un determinato spazio influisce sulle nostre emozioni: sono i risultati di uno studio in corso al CNR che apre orizzonti insospettabili sulla responsabilità e l'importanza del lavoro degli architetti.
Il termine "felicità" nell'ultimo decennio è entrato nell'elenco dei sostantivi-chiave dell'economia degli Stati. Sempre più governi utilizzano un particolare "indice di felicità" per indirizzare le scelte politiche. Questo indice mette in relazione il modo in cui si realizzano i luoghi della socialità con altre variabili chiave che vengono abbinate al Pil. Nella classifica mondiale del 2018 l'Italia è, come è noto, al 46esimo posto"
.

Per approfondire l'argomento, venerdì 15 novembre, prima della cerimonia di premiazione, si terranno due interventi introdotti da Alessandra Ferrari, il primo "Dalla città della paura alla città della gioia" con Giovanni Maria Flick, Presidente emerito della Corte costituzionale ed il secondo "Neuroscienze e Architettura. Il corpo come legame tra mente e spazio" con Giovani Vecchiato, dell'Istituto di Neuroscienze del Consiglio Nazionale delle Ricerche, e il presidente di giuria Winy Maas dello studio MVRDV.

Lo studio olandese sarà poi al centro della giornata di sabato 16 novembre in cui Jan Knikker terrà la lectio interattiva "MVRDV: Transforming the City through architecture and urbanism" sul tema degli sviluppi urbani e sui processi di partecipazione e di comunicazione dell'architettura.

A conclusione della manifestazione è prevista la visita alla Biennale Arte 2019.

Programma completo 

FESTA DELL'ARCHITETTO 2019
Venezia, Ca' Giustinian, Sala delle Colonne
venerdì 15 e sabato16 novembre 2019

Vedi anche...

Argomenti

Mobile Tools

Cerca nel sito