Ro Plastic Prize 2020. Riuso della plastica ed economia circolare al centro della nuova edizione

concorso di design e comunicazione

Ai nastri di partenza il premio ideato da Rossana Orlandi nell'ambito del suo progetto Guiltlessplastic che seleziona progetti di design e comunicazione che affrontino in modo proattivo e innovativo le questioni legate al riciclo della plastica e all'economia circolare. I finalisti andranno al Fuorisalone 2020 e i 5 vincitori riceveranno 10.000€.Consegna entro il 30 gennaio 2020

Ai nastri di partenza la seconda edizione di Ro Plastic Prize, il premio ideato da Rossana Orlandi nell'ambito del suo progetto Guiltlessplastic dedicato alla sensibilizzazione sui temi del riuso e del riciclo della plastica. 

Per l'edizione 2020 del premio la gallerista milanese alza l'asticella e propone 5 categorie di gara, allargando il terreno di indagine al concetto di economia circolare generata dalla plastica, con lo scopo di ricevere progetti di design e comunicazione che affrontino in modo proattivo e innovativo le questioni legate ai rifiuti, sulla base dei principi del "reuse, recycle and upcycle".

Una giuria internazionale, composta da esperti di design, ricerca, industria e comunicazione, proclamerà un vincitore per ogni singola categoria.
I finalisti selezionati vedranno inoltre i propri lavori esposti in uno degli spazi del Ro District, in occasione del prossimo Fuorisalone.

Come lo scorso anno, anche per il 2020, gli sponsor di ogni singola categoria, in occasione di una Prize Ceremony nel pieno della Design Week, assegneranno ai cinque vincitori del Ro Plastic Prize, un premio di 10.000 euro.

Ro Plastic Prize 2020 | Categorie di concorso

Le cinque categoria, in cui i partecipanti dovranno presentare progetti concretamente realizzabili, sono:

Maggiori informazioni:
www.guiltlessplastic.com/plastic-prize-2020

Argomenti

Mobile Tools

Cerca nel sito