Gabriele Basilico | Metropoli. A Roma gli scatti di Basilico mettono in scena la città

mostra + ciclo di incontri + rassegna cinematografica

Inaugura domani la retrospettiva che il Palazzo delle Esposizioni di Roma dedica all'opera di Gabriele Basilico sulle metropoli: una raccolta di oltre 250 scatti che copre la carriera del grande fotografo dagli anni Settanta ai Duemila. Fino ad aprile inoltre completano il programma un ciclo di incontri e una rassegna cinematografica sul tema della città.Roma, 25 gennaio - 13 aprile 2020

Inaugura domani la retrospettiva dal titolo "Metropoli" che il Palazzo delle Esposizioni di Roma dedica a Gabriele Basilico, una raccolta di oltre 250 opere in diversi formati, alcune delle quali esposte per la prima volta, che copre la carriera del grande fotografo dagli anni Settanta ai Duemila.

La mostra, a cura di Giovanna Calvenzi e Filippo Maggia, si concentra sul tema della città, la metropoli è infatti da sempre stata al centro delle indagini e degli interessi di Gabriele Basilico che ha fatto del tema del paesaggio antropizzato, delle stratificazioni storiche delle città e delle periferie in continua trasformazione alcuni dei principali motori della sua ricerca.

A complemento del percorso espositivo sono stati organizzati il ciclo di incontri "La democrazia dello sguardo" che porta a Roma alcune delle maggiori personalità che operano nel mondo della fotografia, e la rassegna cinematografica "La città negli occhi" dedicata al racconto della metropoli moderna attraverso lo sguardo critico di grandi maestri del nostro schermo, quali Antonioni, Fellini, Visconti.

Programma delle iniziative


Gabriele Basilico, Shangai, 2010, © Archivio Gabriele Basilico

Gabriele Basilico | Metropoli

La mostra

25 gennaio - 13 aprile 2020

Il tema del paesaggio antropizzato, dello sviluppo e delle stratificazioni storiche delle città, dei margini e delle periferie in continua trasformazione si traducono nella mostra in un confronto diretto tra le opere realizzate nelle numerose città in cui Basilico ha operato, accostate secondo analogie e differenze, assonanze e dissonanze, punti di vista diversi nel modo di interpretare e di mettere in relazione lo spazio costruito.

Il percorso espositivo della rassegna si articola quindi in cinque grandi capitoli:

Oltre alle opere in mostra, viene proposta un'ampia biografia illustrata che racconta attraverso brevi testi e immagini il percorso artistico e professionale di Basilico e tre video: il primo realizzato da Tanino Musso nel 1991 a Beirut e rimontato da Giacomo Traldi che ha rielaborato anche un'intervista del regista Amos Gitai del 2012 dedicata a Roma e a Piranesi. Il terzo video è un'intervista a Stefano Boeri realizzata da Marina Spada nel 2002.


Gabriele Basilico, Paris, 1997, © Archivio Gabriele Basilico

La democrazia dello sguardo

25 gennaio - 2 febbraio 2020 | Ingresso libero

Oltre quaranta personalità tra le più autorevoli tra quante operano nella fotografia a livello nazionale - tra curatori, photoeditor, giornalisti, fotografi, editori, studiosi e docenti - si confrontano in una ricca serie di riflessioni sul linguaggio fotografico e la sua capacità di definire i contorni del vivere contemporaneo.

Il programma prevede due tipologie di incontro, le conversazioni con gli autori volte ad indagare, partendo dall'esperienza di Gabriele Basilico, tutti gli orizzonti possibili della fotografia, dal racconto di guerra allo sberleffo comico, passando attraverso il paesaggio e l'indagine indiziaria, e tavoli di confronto tra operatori del settore, per discutere i loro "lavori in corso" in ambito progettuale, didattico e curatoriale.

un progetto a cura di Marco Berti e Francesca Pappalardo Azienda Speciale Palaexpo con Chiara Capodici, Leporello e la collaborazione di Niccolò Fano e Alessandro Imbriaco

La città negli occhi

19 marzo - 10 aprile 2020 | Ingresso libero

Una rassegna cinematografica dedicata al racconto della metropoli moderna attraverso lo sguardo critico di grandi maestri, quali Rossellini, Visconti, Antonioni, Fellini, Pasolini e Olmi, per raccontare come la città sia uno degli elementi della narrazione, che al pari delle persone esprime una condizione e un'esperienza, privata e collettiva, da comprendere nel suo compiersi.

a cura di Marco Berti e Francesca Pappalardo Azienda Speciale Palaexpo


Gabriele Basilico, Milano. Ritratti di fabbriche, 1978-1980, © Archivio Gabriele Basilico

GABRIELE BASILICO | METROPOLI
Palazzo delle Esposizioni
via Nazionale 194, Roma
25 gennaio - 13 aprile 2020
Domenica, martedì, mercoledì e giovedì | ore 10.00 - 20.00
Venerdì e sabato | ore 10.00 - 22.30
+ infowww.palazzoesposizioni.it

Argomenti

Mobile Tools

Cerca nel sito