«Centri minori | Nuovi territori» 4 borghi del territorio Aretino da rivitalizzare per contribuire a ripopolarli

concorso di idee promosso dall'Ordine Architetti di Arezzo

Monterone, Pierle, Rosina e Trappola, questi i 4 borghi su cui intervenire nel concorso di idee bandito dall'Ordine degli Architetti di Arezzo per individuare nuovi modelli urbani, economici, sociali, infrastrutturali che arrestino l'abbandono del territorio.Consegna entro il 9 novembre 2020

Monterone (Comune di Sestino), Pierle (Comune di Cortona), Rosina (Comune di Chitignano) e Trappola (Comune di Loro Ciuffenna), questi i 4 borghi su cui l'Ordine degli Architetti PPC di Arezzo invita a intervenire partecipando al concorso di idee bandito in occasione del "Festival dell'Architettura" che si terrà nella città toscana nel mese di novembre.

I borghi scelti sono caratterizzati da una profonda interconnessione con il territorio circostante, tanto bello quanto duro e difficile da vivere secondo i criteri abitativi attuali e che, proprio per questo, hanno subito un inarrestabile processo di spopolamento.

L'obiettivo del concorso è di ricercare nuovi modelli urbani, economici, sociali, infrastrutturali e di relazione che arrestino il declino e l'abbandono del territorio.

Ai partecipanti è richiesta quindi una proposta e una strategia complessiva che valorizzi e trasformi i problemi in punti di forza. Vanno ricercati quegli strumenti innovativi e strategici che sappiano innescare un processo virtuoso di attrattività delle piccole realtà urbane, che uniscano l'abitare con il lavoro, che consentano la rinascita dei borghi rendendoli più autonomi dal punto di vista dei servizi, unendo la qualità della vita propria dei borghi con le necessità del vivere contemporaneo.

La proposta progettuale dovrà avere un approccio multidisciplinare (è richiesto almeno una figura con competenza diversa (non architetto)) con l'obiettivo di innescare, attraverso le soluzioni elaborate, un rapporto concreto di cooperazione tra abitanti, paesaggio ed economie locali, incentrato attorno rivitalizzazione sociale, economica e architettonica attraverso strategie differenziate e complesse che interagiscono tra loro. A titolo esemplificativo possono far parte del team: artigiani, agricoltori, imprenditori, artisti, professionisti abilitati in specifici campi ecc.

Giuria

Premi

- al 1° classificato: 2.000 euro;
- al 2° classificato: 1.000 euro;
- al 3° classificato: 500 euro;
- menzione per il 4°-7° classificato.

Tutta la documentazione è consultabile e scaricabile sul sito
architettiarezzo.it

Argomenti

Mobile Tools

Cerca nel sito