«Forestare» ripensare le città con Stefano Boeri, Emanuele Coccia, Paulo Tavares e altri ancora

corso organizzato dalla Fondazione per l'architettura / Torino

La Fondazione per l'architettura / Torino organizza, in collaborazione con la realtà di Mali Weil, il corso di alta formazione "Forestas", con l'obiettivo di ripensare le nozioni di città e di cittadinanza a partire dalla natura giuridica, sociale e narrativa della foresta.webinar: 5 - 24 novembre 2020 | Iscrizioni entro il 3 novembre

Prenderà il via giovedì 5 novembre - per terminare il 24 novembre - il corso di alta formazione Forestare, promosso da Fondazione per l'architettura / Torino insieme a Forests, progetto artistico e di ricerca della piattaforma Mali Weil.

Con la partecipazione di figure professionali di alto livello, il corso partirà dall'interpretazione della struttura urbana come spazio-foresta, una riflessione nata anche a seguito della pandemia, che con le sue restrizioni e incertezze ha avuto conseguenze inaspettate sia sul rapporto con il naturale che sul nostro modo di considerare lo spazio urbano, prospettando un nuovo futuro per le città e i modi di abitare.

Come si può declinare il "fare foresta" concretamente e nella pratica di chi quotidianamente pensa e progetta le città ed i suoi paesaggi? Quali narrazioni, infrastrutture, relazioni e rappresentazioni ci forniscono le foreste per ripensare non solo l'abitare, ma tutti i nostri spazi di cittadinanza?

Suddiviso in 5 moduli, per un totale di 10 ore, il webinar si rivolge ai professionisti del mondo dell'architettura, dell'urbanistica, del paesaggio con l'obiettivo di pensare la "foresta-città" non solo sotto il profilo del verde o della selvicoltura urbana, ma per reinterpretare lo spazio urbano come uno un qualcosa che si costruisce, si caratterizza e articola in funzione delle sue spiccate relazioni con l'altro, organizzato in base all'equilibrio tra esseri umani e le altre specie.

Mali Weil è una piattaforma artistica costituita da Elisa Di Liberato, Lorenzo Facchinelli e Mara Ferrieri, di base a Trento.
Forests è il progetto artistico e di ricerca, da loro ideato, che si articola attraverso diversi media e in molteplici episodi, con l'obiettivo di ripensare le nozioni di città e di cittadinanza a partire dalla natura giuridica, sociale e narrativa della foresta.

Gli appuntamenti 

giovedì 5 novembre

ore 10.00-12.00

ospiti: Stefano Boeri, architetto (Milano) e Emanuele Coccia, filosofo École des hautes études en sciences sociales (Parigi)

martedì 10 novembre

ore 15.00-17.00

ospiti: Paulo Tavares, architetto e urbanista (Quito/Londra) e Michele Spanò, docente di Teoria del diritto privato all'École des Hautes Études en Sciences Sociales di Parigi

giovedì 12 novembre

ore 10.00-12.00

ospiti: Mauro Agnoletti, professore di Pianificazione dei sistemi agricoli e forestali e Storia ambientale presso la Scuola di Agraria Università di Firenze, Osservatorio Nazionale per i paesaggi rurali Ministero dell'Agricoltura e Presidente Laboratorio del Paesaggio Regione Toscana e Vinciane Despret, filosofa della scienza, Università di Liegi (tbc)

martedì 17 novembre

ore 15.00-17.00

ospiti: Paulo Tavares, architetto e urbanista (Quito/Londra) e Andrea Cassi, architetto partner Carlo Ratti Associati

martedì 24 novembre

ore 10.00-12.00

Confronto partecipanti/relatori su proposta originale

Iscrizioni e prezzo

È possibile iscriversi entro il 3 novembre 2020

La quota di iscrizione è di 252 €

maggiori informazioni: fondazioneperlarchitettura.it

Vedi anche...

Argomenti

Mobile Tools

Cerca nel sito