Fiumara d'Arte. 13 opere da selezionare per la rigenerazione del museo a cielo aperto d'arte contemporanea

concorso di design urbano, ambientale e della luce per architetti e designer (iunior e senior)

L'Università degli Studi di Messina ha indetto un concorso per selezionare installazioni artistiche di design urbano, paesaggistico-ambientale e lighting design da collocare in prossimità di quelle già presenti a "Fiumara d'Arte". Le opere dovranno poter essere ricollocabili anche in altri siti e fruibili attraverso la realtà aumentata.Consegna entro l'11 marzo 2021

Il Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne dell'Università degli Studi di Messina ha indetto un concorso per selezionare 13 installazioni artistiche di design urbano, paesaggistico-ambientale e lighting design per la rigenerazione di "Fiumara d'Arte", il museo a cielo aperto d'arte contemporanea istituito nel 1982 dal mecenate Antonio Presti.

Le opere saranno collocate in prossimità delle sculture monumentali già presenti, ma dovranno essere pensate anche in funzione di possibili processi di recupero e rifunzionalizzazione attraverso il trasferimento in altri siti: quindi dovranno essere mobili, trasportabili e ricollocabili.

Il progetto ispira infatti a realizzare veri e propri belvedere dell'anima, installazioni temporanee che in continuità spirituale e fisica con le opere già esistenti, rifunzionalizzino ciò che è presente e, nel contempo, precostituiscano la possibilità di "esportare" emozioni e manufatti in altri luoghi.

Le proposte e le relative soluzioni di design e di restyling paesaggistico dovranno tenere conto anche dei seguenti obiettivi strategici:

Sezioni tematiche

A chi si rivolge

Il bando prevede due sottosezioni:

Rimborsi e premi per la realizzazione delle opere

Per la realizzazione di ciascuna opera sono stabiliti importi compresi tra 38.000 e 48.000 euro, comprensivi di oneri per ideazione, trasporti, vacazioni, ponteggi, attrezzature, materiali di ogni tipo, collocazione in situ dell'opera artistica, nonché tutte le professionalità eventualmente necessarie per la realizzazione.

Bando e documentazioni
[ unime.it ]

L'itinerario artistico si sviluppa tra diversi comuni della Sicilia nord orientale: Castel di Lucio, Mistretta, Tusa, Motta d'Affermo, Pettineo e Reitano.

Le nuove opere saranno collocate in prossimità delle seguenti sculture monumentali: "Monumento ad un Poeta Morto" di Tano Festa, "La Materia Poteva non Esserci" di Pietro Consagra, "Piramide - 38° Parallelo" di Mauro Staccioli, "Energia Mediterranea" di Antonio Di Palma, "Stanza di Barca d'Oro" di Hidetoshi Nagasawa, "Una curva gettata alle spalle del tempo" di Paolo Schiavocampo, "Labirinto di Arianna" di Italo Lanfredini, "Arethusa" di Piero Dorazio e Graziano Marini, "La via della Bellezza" di 40 artisti ceramisti.

Vedi anche...

Argomenti

Mobile Tools

Cerca nel sito