Colombarium. Una camera dei ricordi nell'iconico cimitero di Riga

concorso di idee by Bee Breeders

L'atto di ricordare coloro che sono venuti a mancare può essere un'importante dichiarazione architettonica, per questo la piattaforma Bee Breeders ha lanciato un nuovo concorso di idee per ideare una struttura con 500 nicchie memoriali di famiglia e avanzare una soluzione di progettazione paesaggistica completa dell'iconico cimitero forestale di Riga.Iscrizioni early bird entro il 6 luglio 2021 | Consegna entro l'8 dicembre 2021

L'atto di ricordare coloro che sono venuti a mancare può essere un'importante dichiarazione architettonica, per questo la piattaforma Bee Breeders - in collaborazione con il dipartimento per l'edilizia e l'ambiente del Comune di Riga in Lettonia - ha lanciato un nuovo concorso di idee per disegnare il "Colombario - La camera dei ricordi" all'interno del cimitero forestale di Riga, in Lettonia.

I partecipanti dovranno presentare proposte progettuali prevedendo di ospitare 500 nicchie per i memoriali di famiglia, ognuna delle quali potrà contenere da una a quattro urne, consentendo ai propri cari di riposare in compagnia di alcune delle figure più influenti della Lettonia, come i martiri e le icone culturali del paese, tra cui il poeta Jānis Pliekšāns e il primo ministro degli Esteri lettone, Zigfrīds Anna Meierovics.

Oltre a questo, ai partecipanti viene chiesto di creare una soluzione di progettazione paesaggistica completa per l'intero cimitero.

L'obiettivo del concorso è innescare una riflessione  sulla vita e sulla morte e comunicare la loro relazione con il concetto attraverso l'architettura

In che modo la progettazione architettonica può aiutare nel processo di lutto?
Cosa lo renderebbe un luogo rispettabile di conforto dove i propri cari possono visitare coloro che sono morti?

Forest Cemetery in Riga - un po' di storia

Fondato per la prima volta nel 1904, il cimitero forestale di Riga incluse da subito aspetti della progettazione del paesaggio che resero il sito molto più di un semplice cimitero. Il direttore originale dei giardini, Georg Kufald, progettò il cimitero dopo quello di Ohlsdorf ad Amburgo, il più grande cimitero rurale del mondo.

Il Cimitero della foresta è stato progettato utilizzando una serie di principi dell'arte del giardino, tra cui dune ricoperte di pini alternate ad ampie pianure e una rete di percorsi principali e più piccoli che circondano la proprietà, per combinare ad arte i paesaggi naturali con la composizione di regolari giardini francesi.

Nel 1912 il cimitero fu diviso tra sette congregazioni: Riformata, Cupola, Pietro, Gertrude Lettone, Gertrude Germanica, Giovanni, Gesù e Giacobbe.

La prima guerra mondiale impedì l'attuazione di molti dei piani originali, tra cui la grande cappella "Croce Nera" dell'architetto Hans Werner. Il cimitero della foresta è stato utilizzato per seppellire i soldati morti durante la guerra, con la conseguente creazione in loco del memoriale del cimitero dei fratelli di Riga.

Il Cimitero della foresta comprende anche un cimitero circondato da croci bianche dove furono sepolti coloro che furono uccisi sotto il regime sovietico del 1940-41.

Oggi, il Cimitero della foresta appare ancora come uno dei luoghi di sepoltura artisticamente più espressivi al mondo, con 69 monumenti d'arte di importanza nazionale registrati dall'Ente statale per i beni culturali insieme a sculture commemorative e monumenti di personaggi famosi e celebri lì ricordati. 

Chi può partecipare

Il concorso è aperto a tutti gli interessati al tema, senza necessità di qualifiche professionali.

Le proposte potranno essere presentate singolarmente o in gruppi di massimo 4 partecipanti.

Iscrizione e costi

Premi

I vincitori saranno resi noti entro il 16 febbraio

Bando e documentazione
[ architecturecompetitions.com ]

Vedi anche...

Argomenti

Mobile Tools

Cerca nel sito